CONDIVIDI

Cruda analisi di Zdenek Zeman a fine Atalanta – Pescara 3-0. Le uniche note liete di giornata sono state il recupero di Bahebeck e l’esordio di Coulibaly.

“L’avversario era superiore a noi e non siamo riusciti a prendere le misure, se poi ci facciamo gol da soli, come in avvio, è una botta tremenda sul morale. Spero che la squadra è ancora viva, dobbiamo cambiare atteggiamento tattico. Abbiamo dei limiti tecnici, ma li possiamo superare con l’organizzazione”, è l’analisi del tecnico. “Spero che riusciremo a vincere qualche altra partita da qui alla fine, al mio esordio abbiamo fatto gol subito e la cosa ha inciso sul morale positivamente. Nelle altre è accaduto il contrario”

  • fabrizio

    muntari oggi non e’ andato male anche a giudizio di molti altri avventori dove vedevo la partita, certo un qualche mea culpa la societa’ ed anche oddo su come e’ stata allestita la squadra bisogna fare, spero che qualche fazioso di pseudo opinionista tv non dica che la squadra in estate la fatta zeman. cmq sebastiani dovrebbe andarsene, e il pubblico tornare in curva a tifare e contestare senno’ gli si fa un favore

  • Teo

    La squadra purtroppo manca sia dei concetti tattici cari al boemo (pochi tocchi di prima, gioco “semplice” e soprattutto verticalizzazioni rapide con salita di tutta la squadra e pressing alto asfissiante per non
    dare all’avversario il tempo di schierarsi e di organizzare la fase difensiva e di successiva ripartenza).. Inoltre, in avanti siamo troppo leggeri per qst campionato di massima serie in cui le squadre sono molto forti fisicamente , preparate atleticamente e soprattutto smaliziate e tatticamente esperte !.. Zeman ci sta provando e sta testando gli uomini a disposizione… Oggi ha voluto dare ancora qualche chance a qualcuno prima di farlo accomodare in panca (o addirittura in tribuna!)…
    Il fatto che abbia buttato nella mischia perfino il giovanissimo (e davvero bravo) Coulibaly la dice lunga sulle sue intenzioni..
    Così come, finalmente il di nuovo disponibile Bahebeck..
    Muntari è ancora in ritardo (visto il campionato dove “giocava”(?).. Ma perfino con i suoi attuali limiti sembra meglio di molti altri per qst campionato in cui esperienza e sangue freddo mancano come il pane!.. Nel ruolo di centrale di centrocampo non è il massimo ma non abbiamo di meglio !.. Qualcuno continua a sostenere che dovrebbe giocare Brugman ma ricordo a costoro (come ha detto anche più volte Zeman ma qualcuno fa finta di non sentire!) che Brugman è leggero e non difende il pallone (basta poco per fargli perdere palla, basta un po’ di pressione o un pressing con raddoppio perché perda palla e perdere palla nella nostra trequarti significa beccare il gol al 90%!… Forse potrebbe giocare Cubas in quel ruolo (l’ho visto in alcuni video molto simile a Torreira o a Verratti con le debite proporzioni , ma il boemo lo ritiene ugualmente ancora non pronto e cmq troppo leggero..bisogna fidarsi delle sue impressioni!)… Bruno è efficace in contenimento ma insufficiente in impostazione ..piede troppo “ignorante” !..
    Credo che prossimamente (con la sosta per le nazionali ci saranno quindici giorni per fare diverse cose tipo provare ancora schemi e tattica verticalizzatrice di stampo zemaniano, recuperare un po’ di gente tipo Caprari e Stendardo e soprattutto permettere a Zeman di provare con giocatori più adatti al suo gioco!.. Penso ad un attacco più “pesante ” e “pressante” , penso soprattutto ad una squadra complessivamente più rapida, corta e “verticale”, con un centrocampo senza Verde ormai demotivato e che a mio avviso non “accetta” le direttive del boemo (lui ama manovrare e si compiace del giocare con la palla tra i piedi, tutto il contrario del calcio zemaniano che vuole tocchi rapidi e semplici di prima per verticalizzare senza dar tempo agli avversari di schierarsi o di toglierti il pallone dai piedi!…
    Penso che alla ripresa avremo delle sorprese e non escludo l’innesto di gente come Kastanos, Bahebeck e Coulibaly per rendere il trio d’attacco più incisivo e pesante (Cerri, a parte i limiti, non può essere lasciato solo là davanti !.. Il gioco di Zeman non prevede il centravanti “boa” per “far salire la squadra” come è avvenuto oggi, in cui Cerri, da solo là davanti, si ritrovava sempre due o tre difensori che raddoppiavano o triplicavano la marcatura pressando lo e facendogli perdere la palla!)… Peraltro non sempre gli arbitri, come è successo oggi appunto, sono disposti a fischiarti quei falli!…
    Penso quindi ad uno stravolgimento, tanto la prossima, tra quindici giorni, sarà .. Pescara vs Milan!… Cosa vuoi difendere più ormai??!.. O sbaglio!…

  • Teo

    ..naturalmente parlavo di Verre!!.. Mannaggia al correttore!..

  • Angelo Marzoli

    Mah! La squadra non è mai stata viva tranne le prime 3 partite quando ha giocato come faceva l’anno scorso, ma essendo cambiata la categoria era costretta a farlo a 100 all’ora e non poteva reggere come aveva notato subito anche Oddo ma il suo guaio era che non poteva farci niente, vista la mancanza di Lapadula. Adesso spero che sia lui ZZ ad essere ancora vivo, perchè se sta in panca a farsi un pisolo credo che di partite non ne vinceremo. Come fai a tenerti per 80′ uno come Verre che ti sta chiedendo di voler uscire a tutti i costi (ha fatto 2 falli intenzionali da dietro col chiaro intento di farsi espellere) e Benali in fascia che non sapeva dove andare ed era sempre preso in mezzo. Quando rinunci alle 2 mezze ali non puoi costruire gioco e Cerri (che ha i suoi limiti) rimane solo là davanti: l’avrai visto, no? Certo ZZ non è l’autore del misfatto, ma è inevitabile che qualche schizzo adesso ti arrivi, no? Lo sapevi dove stavi andando, lo sapevi che con Sebastiani c’è lo zampino di Moggi, è inutile adesso dire che di lui ne sanno di più le Questure, tu lo sapevi prima dove stavi andando,no?

    • Teo

      Zeman ci sta provando (e a questo proposito deve capire su chi può contare!).. Non ha mai detto che può fare miracoli!!.. Provarci (e non ha altri mezzi) è solo per togliersi ogni scrupolo rispetto a questo campionato!.. Non ha mai detto che avrebbe salvato il Pescara ma solo che ci provava.. In realtà, sapeva che il suo lavoro era di preparazione al prossimo di B !!..
      E il lavoro che sta facendo è quello giusto (e aggiungo inevitabile e senza alternative!!)… Facciamolo lavorare.. Zeman sarà, sì, anziano ma ti assicuro che non è affatto rimbambito!!..
      Schierare o no Verre era solo un modo per rendersi conto senza avere altri dubbi che quel giocatore….NON VADA PIU’ SCHIERATO!..(e forse nemmeno più convocato !!..come ho scritto nel mio commento precedente.. Vedrai che alla ripresa, tra quindici giorni (meno male!) ci saranno diverse sorprese in merito !!..
      Quanto a sapere dove andava, dài, rendiamoci conto che, al netto di tutte le storielle a proposito di dovere o no qualcosa alla piazza di Pescara(!!?..), un allenatore fa…l’allenatore e cioè è un professionista e se la piazza gli garba, va dove lo chiamano !.. (Moggi c’entra poco.. o, se vogliamo, c’è anche più gusto a prendersi la squadra dove “lui”, grazie all’amicizia con il bresidende, come lo chiama qualcuno, crede di poter fare il badrone!)…
      La battuta sulle “questure” credo sia pesante e la dice lunga sul fatto che questo vecchio signore onesto non abbia timore di dire la verità su nessuno !!..