CONDIVIDI

Squadre agli antipodi, almeno nel loro percorso nella stagione attuale. Atalanta e Pescara si ritrovano per la terza volta in stagione: in entrambe le precedenti gare, quella di andata all’Adriatico e quella di Coppa Italia a Bergamo, ad avere la meglio sono stati gli orobici che oggi ospitano gli abruzzesi per l’ultimo atto della triplice sfida di questa annata agonistica. Nelle prime due gare sulla panchina del Pescara c’era Oddo, oggi ci sarà Zeman a sfidare Gasperini, l’ex biancazzurro che sta compiendo in Lombardia un vero capolavoro di risultati e valorizzazione dei giovani in organico (un esempio su tutti? Gagliardini).

Atalanta – Pescara, in programma oggi alle ore 15:00 presso lo Stadio Atleti azzurri D’Italia, mette di fronte la squadra rivelazione del torneo a quella che, tra i team di piccolo-medio cabotaggio, ha deluso di più, collezionando figuracce e pessimi score dopo un inizio che sembrava promettente. Almeno sul piano delle prestazioni.

La Dea è furiosa: è reduce da 7 reti al passivo rimediate a San Siro dall’Inter, ma ha l’obiettivo Europa da inseguire per rendere indimenticabile una stagione comunque da ricordare. Il derelitto Pescara, che pensa già al futuro nonostante il campionato non termini a breve, dovrà resistere agli assalti nerazzurri per poi provare a fare il colpaccio. Può la squadra di Zeman impensierire quella del Gasp (in lizza per il Premio Prisco 2017 che verrà assegnato proprio in Abruzzo a fine maggio) che sogna in grande? Al rettangolo verde l’ardua sentenza…