Zeman: “Dovremo avere più motivazioni dell’Atalanta”

Conferenza stampa anticipata di un giorno rispetto al programma consueto

0
CONDIVIDI

Conferenza stampa anticipata per Zdenek Zeman. Adducendo “motivi logistici”, l’incontro settimanale con la stampa del tecnico boemo si tiene di venerdì. La location è quella del Poggio degli Ulivi, i temi quelli inerenti Atalanta – Pescara di domenica, ovviamente. Ma non solo…

“Mitrita ha qualche problemino, Memushaj è stato fermo a scopo precauzionale. Bruno assente? Sto provando Muntari,  ma dipende anche da come si schiera l’Atalanta. Uno che ha vinto il Triplete può essere seguito dal gruppo. Ha esperienza e riesce a caricare i compagni, quando è in campo fa il leader. Milicevic centrale difensivo? In allenamento sta facendo bene. È importante avere la voglia di misurarsi con un avversario del genere, dobbiamo crescere sul piano tattico. L’Atalanta ha giovani che stanno diventando importanti, ha motivazioni perché si giocano l’Europa. Ma le nostre motivazioni devono essere doppie. La loro sconfitta è pericolosa per noi”, dice Zeman.

“Bahebeck ieri si è allenato come esterno? Faceva il guardalinee”, ride. “Lui dice che può fare centrale o esterno, per me è più esterno ma si deve applicare. Potremmo vederlo domani. Campagnaro sta meglio. Vorrei una difesa più alta, ma non ho giocatori di primo pelo e non rischiano. Giocano da 15 anni un tipo di calcio ed è difficile per loro cambiare. L’ultima gara? L’Udinese per me non ci ha messo sotto…”, chiude Zeman.