CONDIVIDI

Da grande promessa del calcio croato all’oblio, passando da essere l’acquisto più oneroso della storia del Pescara (prima di Verre) e dalle esperienze non memorabili in Belgio e Svizzera. La parabola calcistica di Ante Vukusic è in irrimediabile discesa.

Ed ora c’è l’ennesima disavventura da registrare in una carriera che non ha mantenuto le premesse degli albori.

Ante Vukusic saluta definitivamente il Greuther Fürth, club tedesco che aveva puntato sul croato dopo l’addio senza lacrime al Pescara. L’attaccante ha rescisso il contratto che lo legava al sodalizio tedesco, che ha annunciato il divorzio mediante il proprio sito ufficiale. In questa stagione, Vukusic ha collezionato sette presenze nella seconda divisione teutonica senza mai trovare il gol. Nella scorsa annata, invece, l’ex delfino ha segnato due reti in quattordici apparizioni.

La risoluzione, siglata con il dirigente Ramazan Yildirim, ha effetto immediato