CONDIVIDI

Neanche il tempo di assorbire la beffa subita mercoledì contro la Fiorentina che il Pescara è subito pronto a tornare in campo, nuovamente davanti i suoi tifosi, per affrontare la Lazio. Una gara particolarmente sentita dai supporters biancazzurri per via di una rivalità che ha le sue origini in episodi di quaranta anni or sono.

La compagine biancoceleste, reduce dal successo per 2-1 contro l’Inter in Coppa Italia, vuole riscattare le due sconfitte in campionato rimediate per mano di Juventus e Chievo nelle ultime due giornate.
Inzaghi – il secondo tecnico più giovane del campionato (dietro ad Oddo) – potrebbe essere costretto a rinunciare a De Vrij che è stato vittima di un affaticamento muscolare.

Per quanto concerne la probabile formazione, la linea difensiva dovrebbe essere composta da Basta, De Vrij (o Wallace, in caso di defezione), Hoedt e Radu a protezione della porta difesa da Marchetti. A centrocampo Parolo, Biglia e Milinkovic-Savic favoriti per una maglia da titolare, mentre davanti tridente Lulic-Immobile-Anderson, con Keita Balde, di rientro dall’avventura in Coppa d’Africa, pronto a lottare per ritagliarsi uno spazio.