CONDIVIDI

Pescara scatenato. Al tavolo del calciomercato calato il poker (Bovo, Stendardo, Gilardino e Cerri), si punta ora alla scala reale. Ecco il punto del presidente Daniele Sebastiani, trattativa per trattativa.

GILARDINO E GLI ALTRI ARRIVI: “Gilardino si legherà al Pescara per 6 mesi con rinnovo automatico in caso di salvezza. Trattativa spedita ma difficile perché l’Empoli non era affatto propenso a liberarlo. Decisiva la volontà del calciatore. Dopo Stendardo, Bovo, Cubas, Cerri e Gilardino, arriverà qualche altro rinforzo, ma il più lo abbiamo fatto di concerto con l’allenatore. Perché adesso e non in estate ? A luglio ci abbiamo provato senza successo. Dopo 6 mesi le cose sono cambiate”

CUBAS: “Abbiamo definito l’operazione col Boca Junior per l’ingaggio di Cubas, centrocampista di 20 anni di cui si parla molto bene. Sul ragazzo c’è l’opzione della Juventus che scadrà il 20 aprile”.

MUNTARI, AUGUSTIN E ZUPARIC: “Muntari non arriverà perché vorremmo avere calciatori che hanno svolto una preparazione completa, che facciano già parte di un organico. Gli svincolati ci interessano poco. Vogliamo giocatori pronti. Augustin del Paris Saint Germain? Non è un prospetto da Pescara. Difficile che vada via dal club francese. In campionato, quando esce Cavani, entra questo diciannovenne dall’avvenire assicurato. Insomma, mi pare piuttosto complicato. Adesso la lista è in esubero. Dobbiamo fare una cessione. Molto probabilmente Zuparic andrà a giocare con i turchi del Kasimpasa in prestito (oneroso fissato a 150 mila euro con riscatto a 1.2 milioni di euro, ndr). Bahebeck sta recuperando velocemente. Abbiamo molta fiducia nell’attaccante francese che nel girone di andata non è stato fortunato”.

SALVEZZA: “Ora bisogna cominciare a vincere. Più vedo questo campionato, più mi rendo conto dei tanti errori commessi lasciando punti a destra e a sinistra. Punti che oggi rimpiangiamo. Pensiamo a noi stessi. Non giova affatto guardare a ciò che fa l’Empoli. Ripeto, cominciamo a vincere. L’impresa salvezza è difficile, ma io ci credo”.

Dichiarazioni riprese da Rete8