CONDIVIDI

Alberto Gilardino può essere il primo rinforzo del Pescara. Il Campione del Mondo a Germania 2006 ha superato tutti i concorrenti ed è il nome caldo, caldissimo in casa Pescara.

LA SITUAZIONE. Il giocatore è in uscita da Empoli, dove non si è ambientato. La scorsa estate Massimo Oddo in persona cercò di convincere il centravanti a sposare la causa biancazzurra, ma Gilardino per questioni di famiglia scelse Empoli (la punta risiede a Firenze dove ha anche attività). La scarsa considerazione di Martusciello nei suoi confronti e il poco spazio avuto in questa prima metà di stagione rendono inevitabile l’addio che si consumerà nei prossimi giorni.

Il Pescara da settimane segue l’evolversi della situazione ed è pronto ad accogliere a braccia aperte l’ex centravanti del Milan che risponde all’identikit dell’attaccante richiesto da Oddo (6 mesi di contratto più clausola di rinnovo più che 18 mesi di contratto).

Serve però la rescissione del contratto, che Gilardino ha già informalmente chiesto ai vertici del suo club. Difficilmente, infatti, Corsi rinforzerebbe a prezzo di saldo una diretta concorrente alla salvezza ma ha aperto all’ipotesi della risoluzione anticipata del vincolo in essere. Su Gilardino c’è anche il Pisa: nelle scorse settimane più volte il giocatore è stato a cena con l’amico Gattuso, che lo vorrebbe in nerazzurro. Ipotesi che non troverà concretizzazione sia per i problemi societari del club sia perché Gilardino stesso per il suo “canto del cigno” preferirebbe una soluzione in serie A.

Strada spianata al Pescara che dunque può confezionare il primo regalo per il suo tecnico anche se non è ancora arrivato l’ok definitivo del giocatore. Ma non sembrano esserci dubbi sul suo si. Ecco perché negli ultimi giorni si è parzialmente raffreddato il nome di Ante Budimir, il croato in uscita dalla Sampdoria che comunque è la prima vera alternativa.

  • Angelo Marzoli

    Ma voi l’avete capito cosa fa Pavone in questa squadra? Questo va a vedere il Teramo….

  • Teo

    Gilardino non mi sembra il massimo in questo momento e per questo Pescara, ma è sempre meglio di niente… L’importante però è portare a Pescara gente motivata!!… Lui lo sarà ??… Aquilani doveva esserlo … doveva esserlo Pepe .. Se per Pepe in parte c’è stata una conferma (infortuni e preparazione a parte), per l’ex romanista è stato un vero flop… Essere stati dunque dei nazionali non è una garanzia, soprattutto ad una certa età e con la pancia piena !!.. Chi non ha fame non può servire alla causa del Pescara…. e se un Alberto va via , pensiamo che un altro Alberto ce la possa fare ???… speriamo !!…
    In realtà, per me, il profilo giusto sarebbe Pinilla, tra quelli possibili almeno (penso infatti che Paloschi non sia accessibile per noi)…

  • Pingback: Il valzer delle punte: Gilardino "caldo" e... - PESCARA Sport 24()

  • Pingback: Gilardino e il Pescara sempre più vicini - PESCARA Sport 24()