CONDIVIDI

Un punto d’orgoglio firmato Biraghi. Il terzino su rigore mantiene vivo il Delfino. “La palla pesava tantissimo, mi sono voluto prendere questa responsabilità tappandomi le orecchie perché la curva palermitana fischiava”, le sue parole, “ed è andata bene. Mi sono preso questa responsabilità convinto di poterlo calciare. Portiamo via questo punto dopo una prova di grande carattere, loro volevano vincere e ci hanno messo in difficoltà, noi siamo stati bravi a restare in partita. Il gol di Fornasier? Era regolare, peccato. Abbiamo dimostrato che questa squadra ha personalità, dobbiamo guardare avanti senza pensare adesso alla classifica che resta brutta. Dobbiamo semplicemente fare di tutto per tenerci stretta questa categoria. Abbiamo dimostrato di essere vivi, grande personalità e un po’ di sfortuna”, continua Biraghi.

“Il ritiro? Abbiamo fatto gruppo, tutti uniti usciremo da questa situazione. Crediamo alla salvezza, dobbiamo essere bravi a portare la fortuna dalla nostra parte. Dopo la figuraccia con il Bologna abbiamo deciso di dare la svolta, speriamo che i tifosi siano dalla nostra parte”, chiude Biraghi.

  • Angelo Marzoli

    E’ già da un pò di tempo che avevo notato questo ragazzo (Biraghi). E’ uno dei pochi adeguati alla catagoria che abbiamo, ricordate il cross che ci ha permesso di riacciu ffare all’ultimo respiro il Cagliari? QUindi è recidivo, peccato che sarà squalificato ed al suo posto tornerà Crescenzi che è un paio di categorie sotto. Non so come faccia ogni tanto Oddo a schierarlo per scelta tecnica, se sei obbligato ok ma per scelta… si vede che ogni tanto anche a lui scende la goccia di sangue nel cervello e black-out. Vedo che anche Zampano sta facendo la fine di Verre, il gol del Palermo l’ha causato lui, se vuole andare anche lui a Francavilla….. altro che Fiorentina.